A chi ci rivolgiamo

I bambini con disturbi del neurosviluppo e disturbi psichiatrici

I nostri progetti si rivolgono a bambini e ragazzi in condizioni di fragilità, che presentano disturbi del neurosviluppo o sono a rischio di sviluppare una malattia psichiatrica.

Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, il 7-10% di tutti i bambini e il 10-16% degli adolescenti è esposto al rischio di malattia psichiatrica.

Il 75% dei disturbi mentali si manifesta in maniera sintomatologicamente evidente entro i 25 anni con un picco d’incidenza tra i 12 ed i 35 anni.

Anche i disturbi del neurosviluppo interessano un grande fetta della popolazione in età pediatrica e riguardano disturbi come la disabilità intellettiva, i disturbi dello spettro dell’autismo, i disturbi specifici di apprendimento, i disturbi di linguaggio, il deficit di attenzione/iperattività.

Si manifestano nelle prime fasi dello sviluppo e accompagnano la persona per tutto l’arco di vita, condizionandone la qualità delle relazioni, gli apprendimenti, le attività lavorative e il grado di soddisfazione personale.

Fra questi, il disturbo dello spettro dell’autismo riguarda un numero sempre maggiore di bambini. Attualmente, negli Stati Uniti un bambino su 54 riceve la diagnosi di disturbo dello spettro dell’autismo e in Italia un bambino su 87.

I nostri progetti hanno l’obiettivo di favorire l’integrazione dei ragazzi con i pari e di creare esperienze di condivisione e partecipazione ad attività sociali.