Chi siamo

Mission

ReTe per il sociale onlus nasce dalla volontà di sostenere bambini e ragazzi con disturbi del neurosviluppo e disturbi psichiatrici con attività sociali di inclusione e di integrazione.

Crediamo che curare i bambini non voglia dire guarirli ma contribuire al loro benessere fisico e psichico, offrendo loro occasioni di relazione e di confronto che li aiutino a sentirsi parte di un gruppo.

Rete per il sociale esiste perché mira a:
favorire l’accessibilità a progetti ricreativi e di socializzazione ai bambini e ai ragazzi con disturbi dell’apprendimento, disturbi del comportamento, disturbi da deficit di attenzione/iperattività disturbi dell’alimentazione, autismo, disabilità intellettiva, ansia, depressione, psicosi facendo loro vivere esperienze sociali di straordinaria normalità.

Sostenere l’Istituto ReTe, Istituto di Neuropsichiatria Ricerca e Terapia in Età Evolutiva, nella diffusione e promozione di un modello innovativo e integrato di formazione dei clinici e di terapia in grado di accompagnare lo sviluppo dei bambini e dei ragazzi in cura, al di là delle condizioni socio economiche di provenienza.

Organizzazione

Stefano Vicari

 

Professore Ordinario di Neuropsichiatria Infantile presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma Responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma dal 2007.

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università “La Sapienza” di Roma con votazione 110/110 con lode, tesi in Neurofisiologia. Specializzato in Neurologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma, massimo dei voti con lode e pubblicazione della tesi sperimentale dal titolo: “Malattia di Alzheimer e Sindrome di Down: aspetti neuropsicologici differenziali”. È responsabile di progetti di ricerca sia nazionali che internazionali. Ha svolto periodi di ricerca presso istituti esteri accreditati scientificamente, come il Center for Research in Language of the University of California di San Diego o l’Institute for Basic Research in Developmental Disabilities di New York. È membro di numerose società nazionali ed internazionali come la Società Italiana di Neurologia, la Società Italiana di Neuropsicologia, la Società Italiana di Neuropsichiatria Infantile, la Società Italiana di Terapia Cognitivo Comportamentale, la International Association for the Study of Child Languages, la International Society of Infant Study e della American Association on Mental Retardation. Inoltre, è membro dello Special Interest Research Group on Aging and Intellectual Disability dell’International Association for the Scientific Study of Intellectual Disability e del Consorzio Internazionale sul Cervello e Comportamento della sindrome da delezione del 22q11.2. È autore di numerosi libri in Italiano e in Inglese e di oltre 200 pubblicazioni scientifiche su riviste indicizzate.

 

Deny Menghini

 

Laureata in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso “La Sapienza”, Università di Roma. Successivamente ha conseguito il Perfezionamento in Psicopatologia dell’Apprendimento presso l’Università di San Marino e il Dottorato di Ricerca in Scienze cognitive e della Riabilitazione presso la L.U.M.S.A. di Roma. Nel 2016 si è diplomata come Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale presso l’Istituto Skinner di Roma. Nel 2018 ha ottenuto l’abilitazione nazionale come professore ordinario per l’insegnamento di Psicologia Generale, Psicobiologia, Psicometria.

I sui interessi di ricerca riguardano lo studio del profilo neuropsicologico dei disturbi del neurosviluppo, come i disturbi dell’apprendimento, di linguaggio, il deficit di attenzione/iperattività e la disabilità intellettiva.

Il suo ambito di ricerca è lo studio della relazione fra i correlati neurali e il profilo cognitivo attraverso tecniche di neuroimaging strutturale e funzionale.

L’attività di ricerca ha portato alla pubblicazione di circa 70 lavori su riviste scientifiche internazionali con impact factor.

Svolge attività didattica e di formazione in diversi Master di Neuropsicologia e Scuole di Specializzazione ad orientamento Cognitivo Comportamentale.

Svolge attività clinica presso lo studio ABiCi e l’Istituto ReTe su popolazioni di bambini con disturbi di apprendimento e disturbo da deficit di attenzione/iperattività, con particolare attenzione al sostegno ai genitori e agli insegnanti nella gestione del bambino (parent training e teacher training).

Ha un contratto a tempo indeterminato come psicologa clinica presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Unità Operativa Complessa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, in cui svolge attività di ricerca e diagnosi clinica in popolazioni di bambini con disturbi del neurosviluppo. Presso la stessa Unità coordina un gruppo di ricerca che si occupa della sperimentazione e applicazione di tecniche riabilitative innovative come la stimolazione cerebrale non invasiva per il trattamento di disturbi evolutivi.

 

 

Daniela Guitarrini

 

Psicologa, laureata in Psicologia Clinica e di Comunità presso “La Sapienza”, Università di Roma. Ha conseguito il Perfezionamento in Disabilità dello Sviluppo e dell’Apprendimento presso la L.U.M.S.A. (Libera Università Maria Santissima Assunta) di Roma.

Svolge attività didattica e di formazione in diversi Master di Neuropsicologia e Scuole di Specializzazione di orientamento Cognitivo Comportamentale. Svolge attività clinica presso lo studio ABiCi e l’Istituto Rete su popolazioni di bambini con disturbo di apprendimento e disturbo da deficit di attenzione e iperattività, con particolare attenzione al sostegno ai genitori e agli insegnanti nella gestione del bambino (parent training e teacher training).

Svolge attività di consulenza psicologica presso Scuola Paritaria “Highlands Institute” e di Esperto e Coordinatore del Corso di Formazione Genitoriale presso Scuole paritarie Irish Institute ed Highlands Institute.

 

Maria Pontillo

 

Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, Dirigente Psicologo presso l’Unità operativa complessa di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, è dottore di ricerca in Neuroscienze Cognitive e di corsi di formazione e master in Psicologia dello sviluppo e presso scuole di specializzazione in Psicoterapia cognitiva.

E’ autrice di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali, tra cui: “L’ansia nei bambini e negli adolescenti. Riconoscerla e affrontarla” (Il Mulino, 2020), “Sviluppo e difficoltà psicologiche” nel manuale di Psicologia dello Sviluppo, a cura di D. Lucangeli e S. Vicari, Mondadori, 2019; “Peer Victimization and Onset of Social Anxiety Disorder in Children and Adolescents” (Brain Science, 2019); “Comorbid Personality Disorders in Individuals With an At-Risk Mental State for Psychosis: A Meta-Analytic Review” (Frontiers in Psychiatry, 2019); “Prevalence and Clinical Significance of Symptoms at Ultra High Risk for Psychosis in Children and Adolescents with Obsessive⁻Compulsive Disorder: Is There an Association with Global, Role, and Social Functioning?” (Brain Science, 2018); “Neurodevelopmental and psychiatric issues in Down’s syndrome: assessment and intervention” (Psychiatric Genetics, 2013).

 

Annarita Onofri

 

Logopedista, con Laurea di I° livello in Logopedia, conseguita presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della II Università degli studi di Roma “Tor Vergata”.

Ha frequentato corsi formativi di I e II livello inerenti le problematiche relative ai disturbi del neurosviluppo, con particolare attenzione alle difficoltà della comunicazione e del linguaggio ai disturbi dell’apprendimento e alla Disabilità intellettiva.

Svolge attività clinica presso l’Ambulatorio dell’età evolutiva dell’Istituto “Opera Don Guanella – Centro di Riabilitazione -Casa San Giuseppe” di Roma. Effettua interventi di Ri-abilitazione, dei disturbi di linguaggio e della neuropsicologia. Collabora con l’Istituto ReTe svolgendo attività di valutazione ed intervento riabilitativo nei disturbi dell’età evolutiva. Attua intervento di Parent Coaching nell’ambito dei disturbi di linguaggio e dei disturbi pervasivi dello sviluppo. Svolge attività di Docente, Consulente e Supervisore.